La mia storia

Solitudine. Tristezza. Ansia. Noia. (7° giorno pt)

Oggi è il compleanno di Marito. Nessuno dei due ha voglia di festeggiare. Ho preparato un post orribile. Ma lo tengo da parte, per pubblicarlo al momento giusto. Orribile non perché sia scritto male, intendiamoci. Lo sapete che curo molto la forma. Orribile perché è rabbioso. E triste. Perché parla dell’ingiustizia della vita. Della mia… Continue reading Solitudine. Tristezza. Ansia. Noia. (7° giorno pt)

La mia storia

Uno. (1° giorno pt)

Non vi annoierò con il racconto del transfer di ieri. In effetti, non è successo niente di che. Insomma, avete capito cosa intendo. Non è successo niente di particolarmente divertente o assurdo da condividere. Stavolta, non essendoci aghi di mezzo, non ho dato di matto nella sala operatoria. Non c’è niente da dire, tranne la… Continue reading Uno. (1° giorno pt)

La mia storia

TE PIACERE BAMBINI? (Racconto di un pick up tragicomico)

La mia cameretta d’ospedale Rieccomi. Voi vorreste sapere com’è andato il pick up di ieri, vero? Lo saprete, lo saprete… Ma, prima, dovrete sopportare tutto il mio dettagliato resoconto. Voglio rendervi partecipi della mia tragicomica esperienza. E non barate, non vale andare a leggere in fondo al post! Voglio creare un po’ di suspence! Dunque.… Continue reading TE PIACERE BAMBINI? (Racconto di un pick up tragicomico)

La mia storia

Three is a magic number (la stimolazione della felicità)

Le mie uova Sono giorni strani, questi. Non belli, non brutti, ma solo… Strani. I giorni in cui imparo a riconoscere i veri amici. Sono quelli che mi chiedono come sto, quelli che mi ascoltano fingendo interesse quando inizio a parlare di ovociti, provette, spermatozoi… Sono quelli che mi sopportano anche se sono insopportabile, perché… Continue reading Three is a magic number (la stimolazione della felicità)

La mia storia

5 pt

Sono stanca. Arrabbiata. Ho voglia di piangere. Ma nessuna di queste emozioni ha un suo preciso perché. O forse sì. Non lo so. Non so più niente. Ieri sera ho avuto una crisi di nervi. Avrei voluto spaccare la casa, e se non l’ho fatto è solo perché mi sono mancate le forze. Questo è… Continue reading 5 pt

La mia storia

Meno uno

Meno uno. No, non sono i gradi che ci sono in questo momento. A dire il vero non ho neppure idea di che temperatura ci sia fuori ora. So che è inverno soltanto perché ogni tanto mi casca l’occhio sulla finestra e vedo i fiocchi di neve cadere. E anche perché Studio Aperto non fa… Continue reading Meno uno

Fecondazione assistita · La mia storia

Relaaax! (Paranoie da fivettara)

Immagine dal Web Il post-transfer è il periodo peggiore per qualsiasi fivettara, che viene improvvisamente assalita da mille paranoie. Non sa come comportarsi. Stare a letto? Andare a lavorare come se nulla fosse? Riposare, ma non troppo? Camminare fa bene? E quanto? Oppure no? Cosa mangiare? E fare la pipì? E’ pericoloso? Per non parlare… Continue reading Relaaax! (Paranoie da fivettara)